Età consigliata 5-99

Film d’animazione della Pixar, in collaborazione con la Disney, del 2009. E’stato candidato a 5 Oscar, vincendone poi due, uno come miglior film di animazione e uno per la migliore colonna sonora. Ha ricevuto numerose critiche e recensioni positive, al pari di altre pellicole Pixar/Disney di uguale livello.

Un film sull’amore, sul coraggio, sulla solitudine e sui sogni.

Due anime affini, Carl ed Ellie, si incontrano da bambini e gli interessi e le passioni in comune li portano a trascorrere una intera vita insieme, nonostante le avversità e i dispiaceri.

In un breve flash che racconta la loro vita insieme, si percepiscono tutte le loro emozioni forti, da quella di non essere riusciti ad avere un figlio, fino alla morte di Ellie e la mancata realizzazione del loro sogno, la ricerca di un uccello gigante alle cascate Paradiso in Venezuela. E quelle poche immagini raccontate velocemente, racchiudono una quantità di esperienze significative, come se effettivamente la vita, guardata con un rewind concentri solo gli eventi pregnanti, e racconti chi sei stato, chi sei e chi potresti ancora diventare.

L’incontro con Russell, un bambino impacciato e invadente, che condivide con il protagonista l’amore per la Natura, porterà i due a realizzare il sogno di Carl e Ellie.

Up, che significa sopra,in alto ma anche oltre, ci offre infatti la possibilità di capire che anche quando la vita sembra averti portato via tutto quello che conta, c’è sempre una possibilità di andare oltre, aldilà, di mettersi in discussione e allargare i nostri orizzonti, la nostra percezione della prospettiva delle emozioni che credevamo perdute o inaridite, ma non solo, saper andare oltre quelli che pensiamo siano i nostri limiti, legati all’età e al nostro vissuto.

Insomma, questo film ci insegna che la vita continua anche quando perdiamo qualcuno di importante, anche quando la vecchiaia prende il sopravvento e le persone intorno a te ti reputano inutile. La saggezza, le conoscenze e l’enorme riserva di bontà nascoste nel cuore del protagonista insegnano quanto a volte i pregiudizi e la disistima siano il piu alto muro da scalare, ma spesso la scala è meno ripida di quanto pensiamo. Basta lasciarsi andare, credere in noi stessi e anche negli altri.

Numerosi insegnamenti e spunti di dialogo con i nostri bambini, a cominciare dalla vecchiaia e la morte, che fanno parte del ciclo della vita, sull’amore e sulla condivisione, ma anche sulla possibilità di ricominciare e di andare con l’intelligenza e con il cuore piu avanti di dove ci troviamo.

Elena Ma

UP
Condividi su: Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone