Ogni volta è un dramma… Serie tv? Stagione? Plot? Crossover? Ma cosa stanno dicendo???

SERIE TV: una fiction televisiva che presenta le seguenti caratteristiche: deve essere suddivisa in parti (episodi) destinate ad essere trasmesse in televisione in giorni diversi. (ok, con le piattaforme streaming non succede quasi più, per fortuna!!!)

STAGIONE: si indica il periodo di trasmissione regolare di un programma televisivo. (una serie tv è suddivisa in episodi)

PILOT O EPISODIO PILOTA: si tratta del primo episodio di una serie TV che viene utilizzato come una sorta di biglietto da visita della serie stessa.  (Spesso il Pilot ci fa ben sperare e poi…. )

CLIFFHANGER: L’apice, il momento culminante, l’espediente narrativo che ci lascia esterrefatti e che di solito corrisponde alla fine di una stagione (La cosa che fa imbufalire maggiormente tutti gli spettatori!)

CROSSOVER: Ovvero la simbiosi tra due serie, con l’incontro tra più personaggi di serie diverse (Quella cosa per cui, se non prendi appunti ti perdi)

PLOT: Termine inglese per indicare la trama, ormai entrato nell’uso comune. La trama può essere di due tipi, orizzontale o verticale: la prima si snoda lungo un singolo episodio, la seconda invece è la trama di fondo dell’intera stagione. (I classici procedural drama, le serie con di mezzo avvocati e polizia, per intenderci, hanno sia trama verticale, quando si cattura l’assassino di turno, sia orizzontale, ossia la vicenda dell’intera squadra di turno)

SPIN-OFF: Ovvero una serie costola, nata da una serie precedente ma poi dotata di vita propria (con alcune serie, a furia di spin off, hanno fatto un’intera gabbia toracica)

SEQUEL: Una serie che continua le narrazioni di una storia o di personaggi che abbiamo già conosciuto (idem come per gli spin off, anche qui, molti avrebbero potuto evitarli)

PREQUEL: Il contrario del sequel che mette in scena un antefatto rispetto a quanto narrato nella serie principale, presentando personaggi e eventi antecedenti

TEASER: Si tratta di una breve sequenza d’effetto lanciata prima di una pubblicità o al termine di un episodio per destare curiosità ( Altra cosa che fa imbufalire gli spettatori che hanno, magari, da aspettare una settimana, per vedere la puntata successiva)

BINGE WATCHING: guardare programmi televisivi per un periodo di tempo superiore al consueto, particolarmente l’usufruire della visione di diversi episodi consecutivamente, senza soste. (la maratone delle serie tv! Quella che tutti facciamo quando ad un anno di distanza esce la stagione successiva di una serie e non ci ricordiamo un piffero).

SPOILER: usato in ambito cinematografico per segnalare un testo che riporta delle informazioni che potrebbero svelare i punti salienti della trama di un film o serie tv (uno spoiler non ha limiti di tempo, anche dopo 20 anni, ci sarà sempre chi non ha visto un determinato film o serie… EVITIAMOLI!)

Ammettetelo, adesso è TUTTO più chiaro, vero?

Speriamo…

 

Il glossario (semi serio) di SerialThings
Condividi su: Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone
Tag: